26 gennaio 2010 / 12:06 / 8 anni fa

Italia, Fitch: ripresa lenta, disoccupazione 2010 9-9,5%

MILANO (Reuters) - La ripresa economica dell‘Italia sarà più lenta rispetto agli altri Paesi dell‘area euro. Lo prevede l‘agenzia di rating Fitch che stima per il 2009 una contrazione del Pil italiano pari al 4,8% contro il -4% medio dell‘area euro.

<p>La ripresa economica dell'Italia sar&agrave; pi&ugrave; lenta rispetto agli altri Paesi dell'area euro. Lo prevede l'agenzia di rating Fitch che stima per il 2009 una contrazione del Pil italiano pari al 4,8% contro il -4% medio dell'area euro. Nell'immagine di archivio una persona fa la spesa al supermercato. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

Lo si legge nella nota emessa nell‘ambito della presentazione “European credit outlook 2010” oggi a Milano.

“Date le caratteristiche strutturali dell‘economia italiana l‘agenzia si apsetta una ripresa più lenta e meno pronunciata ripetto alle altre principali economie dell‘area euro”, scrive Fitch nel comunicato.

Fitch inoltre stima che il tasso di disoccupazione in Italia salirà e si manterrà tra il 9 e il 9,5% nel 2010 e nel 2011 e riguarderà in particolare i lavoratori giovani, gli stranieri e quelli impiegati con contratti temporanei.

Nel “Global economic outlook” dello scorso dicembre Fitch ha previsto che la crescita italiana si attesterà all‘1% nel 2010, in linea con la crescita della zona euro, e all‘1,8% nel 2011 contro l‘1,9% atteso per l‘area euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below