26 gennaio 2010 / 07:30 / 8 anni fa

Uganda, ok da soci Heritage a cessione blocchi a Eni o a Tullow

LONDRA (Reuters) - L‘assemblea degli azionisti di Heritage Oil, ha approvato la cessione del 50% più l‘operatorship dei blocchi petroliferi 1 e 3A in Uganda.

Gli azionisti hanno deciso di appoggiare la cessione della quota sia a Tullow Oil, che detiene l‘altro 50% dei due blocchi, sia a Eni alle stesse condizioni.

Lo scorso fine novembre Eni aveva raggiunto un accordo con Heritage per rilevare i due blocchi al costo di 1,5 miliardi di dollari. Poi alcuni giorni fa Tullow ha deciso di esercitare il diritto di prelazione, vanificando l‘intesa fra Heritage ed Eni. Il governo ugandese si è invece espresso a favore dell‘accordo fra Heritage e il gruppo italiano, dicendo che metterà il veto sui diritti di prelazione di Tullow.

Oggi l‘Uganda ha fatto nuovamente sapere che nel giro di qualche settimana prenderà una decisione sull‘offerta di Tullow Oil, mentre la cinese CNOOC ha espresso un interesse per collaborare con Tullow.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below