21 gennaio 2010 / 10:45 / tra 8 anni

Germania, Weber (Bce): ripresa più lenta ma intatta

FRANCOFORTE (Reuters) - La ripresa dell‘economia tedesca dovrebbe rallentare ma resta ancora intatta. Lo afferma il consigliere della Bce Axel Weber.

<p>Jean-Claude Trichet e, in secondo piano, Axel Weber. Foto d'archivio. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

Weber, che è anche il numero uno della Bundesbank, ha inoltre affermato che la Germania non dovrebbe ridurre le tasse senza un adeguato finanziamento del taglio.

“Il periodo tra ottobre e marzo è caratterizzato da un raffreddamento della dinamica economica” si legge nel testo di un discorso che Weber pronuncerà a Berlino. Ma “il processo di ripresa è, nella sua sostanza, intatto”.

“Facciamo conto sulla sua continuazione, ma con una tempistica in qualche modo più lenta. Non c’è ragione per dubitare del miglioramento”, sono le parole del presidente della Bundesbank, che è perplesso sui tagli alle imposte previsti dal governo di Berlino, spiegando che dovrebbero essere accompagnati da riduzioni di spesa.

“Dovrebbe essere chiaro che una riduzione delle tasse non finanziata non rappresenta un‘opzione percorribile nell‘attuale contesto fiscale” afferma Weber. “Si tratterebbe di una misura chiaramente contraria alle regole europee e nazionali”.

In aggiunta agli 8,5 miliardi di euro di sgravi fiscali previsti per quest‘anno, il governo tedesco sta studiando eventuali altri tagli alle tasse fino a 20 miliardi a partire dal 2011 o dal 2012.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below