18 gennaio 2010 / 10:36 / 8 anni fa

Europa ha ancora bisogno di stimoli, dice capo Fmi Europa Belka

LONDRA (Reuters) - Le politiche fiscali e monetarie messe in atto per spingere l‘Europa fuori dalla crisi finanziaria ed economica devono continuare perché l‘economia è ancora fragile.

<p>Marek Belka, direttore del dipartimento europeo del Fondo monetario internazionale. REUTERS/Yuri Gripas</p>

A sostenerlo è Marek Belka, direttore del dipartimento europeo del Fondo monetario internazionale, in un post sul blog blog-imfdirect.imf.org.

La crisi in Europa è stata molto profonda, ha scritto Belka che è stato anche primo ministro della Polonia. Per questo verosimilmente serviranno una ristrutturazione economica e una ampia correzione dei bilanci che richiederanno tempo.

“Non siamo più sul bordo dell‘abisso come all‘inizio del 2009, visto che tutte, tranne una manciata di economie europee, stanno ormai uscendo dalla recessione. Ma non è così certo che siamo approdati su un terreno sicuro”.

“E’ importante che le politiche fiscali e monetarie continuino a sostenere la ripresa”, ha aggiunto. “Un rimbalzo è in corso, ma la ripresa è ancora fragile e sottoposta a importanti rischi ribassisti”, ha scritto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below