11 gennaio 2010 / 07:22 / 8 anni fa

Borse Europa: indici piatti,salgono energetici,frenano le banche

LONDRA (Reuters) - A metà pomeriggio i listini europei ritracciano i guadagni della giornata e, dopo aver toccato un massimo intraday di 15 mesi, si muovono piatti.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Charles Platiau</p>

Sostengono le piazze europee i titoli energetici, sostenuti dai dati sulla bilancia commerciale cinese che hanno mostrato a dicembre un aumento sopra le attese delle esportazioni e la forte crescita delle importazioni di petrolio, ferro e rame. Il greggio Usa viaggia in rialzo di 40 centesimi, a 83,15 dollari al barile.

Positivi anche i settori auto e farmaceutico, mentre pesano i bancari. I titoli legati alle materie prime viaggiano in territorio negativo, dopo aver registrato consistenti guadagni.

Intorno alle 16,30, il FTSEurofirst 300 è in leggero rialzo dello 0,06%. Sui singoli mercati, il Ftse 100 londinese sale dell0 0,17%, il Cac-40 francese dello 0,2% e il Dax tedesco dello 0,17%.

Tra i titoli in evidenza:

* In calo Telefonica (-3,2%) dopo la svalutazione della moneta del Venezuela che ha portato a una serie di downgrade sull‘operatore telefonico spagnolo.

* In salita di oltre il 3% Heineken, dopo l‘annuncio dell‘acquisizione del produttore di birra messicano Femsa; trader e analisti concordano nel giudicare positivamente valutazione e struttura dell‘operazione. Sulla scia dell‘annuncio Carlsberg guadagna il 2,1%, mentre SABMiller perde il 2,3%.

* Continental AG è in calo del 4% sulle voci che Goldman Sachs ha intenzione di vendere 6,45 milioni di azioni del gruppo.

* Swiss Life sale di quasi il 7%, al massimo dell‘ultimo anno, sulle voci di un‘opa da parte del rivale tedesco Allianz, che perde l‘1,4%. Gli analisti avevano detto che le indiscrezioni su un‘offerta erano poco credibili.

* La compagnia di assicurazioni St James’s Place avanza del 4,6%, in controtendenza rispetto al trend del settore, con gli investitori che scommettono che il gruppo annuncerà la prossima settimana un forte incremento delle vendite nel quarto trimestre.

* Air France-KLM è in rialzo del 3,3% dopo aver pubblicato i dati sul traffico di dicembre, rassicurando gli investitori sulla ripresa del gruppo e convincendo BofA Merrill Lynch a metterla nella lista “Europe 1”. British Airways, che è stata rimossa dalla lista, perde lo 0,9%.

* Spyker perde quasi il 10%. Sembra infatti ridimensionarsi la prospettiva dell‘acquisizione di Saab, dopo che un rapporto ha messo in luce l‘esistenza di una cordata rivale che vorrebbe comprare il produttore svedese di auto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below