8 gennaio 2010 / 09:11 / tra 8 anni

Borsa Milano chiude positiva con banche e cemento,scende Telecom

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in modesto rialzo, come il resto d‘Europa, dopo un breve passaggio in terreno negativo nel primo pomeriggio sulla scia di dati deludenti sul mercato del lavoro negli Stati Uniti.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Toru Hanai</p>

“Il dato sugli occupati era certamente brutto ma è stato dimenticato velocemente; per capire la direzione dei mercati bisogna però aspettare lunedì, quando rientreranno tutti i gestori”, commenta un trader.

L‘indice FTSE Mib è salito dello 0,43%, l‘Allshare dello 0,35%, il Mid Cap dello 0,14%. Volumi intorno a 2,4 miliardi di euro.

* Brilla il settore costruzioni, guidato dal +3,6% di ITALCEMENTI grazie anche alle indiscrezioni stampa su un bond da 700 milioni in arrivo a inizio febbraio. “E’ un momento in cui per i bond va sempre bene, il mercato ha fame di rendimenti”, osserva una trader. Rialzi sostenuti anche per BUZZI UNICEM e per IMPREGILO, entrambe meglio del settore europeo, pur positivo.

* Bene le banche (+1,3% in Europa), tra cui si conferma il buon andamento di UNICREDIT (+0,9%) iniziato ieri con la diffusione dei dettagli sull‘aumento di capitale. “Lo sconto sul prezzo dell‘aumento è esattamente ciò che chiedevano sia i soci attuali che gli investitori istituzionali”, osserva un trader.

* Acquisti anche su INTESA SANPAOLO (+1,3%) e su MONTEPASCHI (+1,6%). “Mps è un titolo bello forte, che era rimasto indietro. In più c’è una certa rotazione di settore tra assicurativi e bancari”, dice un operatore. In controtendenza BANCO POPOLARE e POP MILANO, premiate a inizio settimana.

* Vivace LUXOTTICA (+1,7%) che rinnova i massimi dell‘anno dopo la promozione a “outperform” di Exane.

* Recupera dai minimi A2A, che ancora soffre del downgrade di ieri di Goldman Sachs sui timori di un taglio al dividendo 2009, mentre sale EDISON, che Goldman ha promosso scommettendo sul riassetto dell‘azionariato.

* Debole TELECOM ITALIA (-1,2%) in un comparto debole anche in Europa, al cui interno spicca il calo di TELEFONICA - socia indiretta di Telecom - per un downgrade di Ing.

* Fuori dal listino principale bene EUTELIA, che prevede di concludere la revisione del piano finanziario e la negoziazione con le banche per la ristrutturazione del debito per l‘approvazione del bilancio 2009.

* Acquisti su SOPAF nel giorno in cui finalizza l‘incasso del certificato di deposito della Cassa di Risparmio di San Marino per circa 21 milioni di euro.

* Prese di beneficio su alcuni titoli delle energie alternative come TERNIENERGIA e KR ENERGY, mentre sale con forza ERG RENW.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_talia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below