4 gennaio 2010 / 08:49 / 8 anni fa

Borsa Milano, avvio d'anno positivo, brilla Pirelli

MILANO (Reuters) - Avvio d‘anno positivo per Piazza Affari che chiude in buon rialzo la prima seduta del 2010 dopo un 2009 contrassegnato da un deciso recupero a partire dai minimi di marzo.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS/Toru Hanai</p>

Il clima di ottimismo è comune anche agli altri mercati europei e a quelli Usa, dopo le buone chiusure dell‘Asia, sulle crescenti speranze di una solida ripresa economica.

“L‘unico dato price sensitive di oggi, l‘Ism manifatturiero degli Stati Uniti, ha consolidato una impostazione positiva che si era delineata fin dalla mattina”, osserva un gestore.

Più difficile trovare spiegazioni ai movimenti dei singoli titoli, mossi - secondo il gestore - “più da aggiustamenti dei portafogli da parte dei fondi e da arbitraggi sul calcolo dei rendimenti che da ragioni di tipo fondamentale”.

Concorde un trader, che vede premiati i titoli con più margini di crescita alla luce dell‘andamento dell‘ultima parte dello scorso anno.

“Temi non ce ne sono, ad eccezione della forza del petrolio che spinge i titoli collegati al settore”, aggiunge il gestore.

L‘indice FTSE Mib chiude in rialzo dell‘1,28%, l‘AllShare dell‘1,29% e il MidCap dell‘1,52%. Volumi intorno a 1,5 miliardi di euro.

* PIRELLI (+4,64%) resta in testa al listino principale, aiutata da notizie positive per il settore auto, con le stime ottimistiche di Renault sulla prima parte del 2010 e con i forti dati sulle vendite di dicembre in Francia. A mercato chiuso saranno diffusi i dati sulle immatricolazioni del mese scorso in Italia. FIAT sale di oltre il 2%, seguita a breve distanza dalla controllante EXOR.

* Bene PRYSMIAN, CIR e STM, quest‘ultima fresca di un‘alleanza con la giapponese Sharp e con ENEL per la costruzione di impianti fotovoltaici in Italia.

* Tra gli editoriali spiccano MONDADORI e l‘ESPRESSO, vivace il comparto energetico con TENARIS in rialzo del 2,7%, SAIPEM ed ENI poco sotto il 2% mentre il greggio viaggia sopra gli 80 dollari al barile.

* Tra banche positive in tutta Europa (+2,3%), a Milano brillano in particolare BANCO POPOLARE (+4%) e POP MILANO (+2,9%).

* Recupera gran parte delle perdite TELECOM ITALIA, appesantita in giornata da un downgrade Morgan Stanley, restano deboli i titoli difensivi come SNAM e TERNA.

* Fuori dall‘indice principale, vola PININFARINA, a +7% dopo la formalizzazione dell‘accordo per la cessione del sito produttivo di Grugliasco al gruppo FinPiemonte, controllato dalla Regione Piemonte.

* Balzo del 12% per TERNIENERGIA, sull‘onda degli ultimi aggiornamenti sui risultati di fine anno, vivace il settore immobiliare guidato da AEDES che giovedì, a mercati chiusi, ha annunciato lo scoglimento della jv “housing” con Cordea Savills con conseguente suddivisione del portafoglio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below