23 dicembre 2009 / 12:20 / tra 8 anni

Borsa Milano si prepara al Natale in rialzo, Fondiaria a +3,2%

MILANO (Reuters) - A Piazza Affari gli operatori sono già pronti per le feste. In una seduta di volumi ridotti, spicca qualche flusso di acquisto su singoli titoli. Del resto il clima natalizio è ispirato da una certa positività: in Europa come in Italia i listini salgono, trainati anche dalla buona performance del settore finanziario europeo.

Intorno alle 13,00 il FTSE Mib sale dello 0,81%, l‘AllShare dello 0,76%, il MidCap dello 0,56%, con volumi a quota 648 milioni. I futures su Wall Street indicano un‘apertura del Dow Jones a +0,29%, del Nasdaq a +0,39%, dello Standard & Poor’s a +0,4%.

“Il mercato ieri ha rotto resistenze importanti a livello europeo”, commenta un operatore, riferendosi ai massimi dell‘anno a quota 2.962,06 toccati dallo Stoxx 50.

* Conferma il rialzo degli ultimi giorni MEDIASET, con il titolo a +2%. Questa mattina Citigroup ha migliorato il rating a ‘hold’ da ‘sell’, proseguendo la serie di promozioni da parte dei broker che hanno seguito l‘accordo di venerdì scorso tra Telecinco e Prisa.

* In testa al paniere spicca FONDIARIA-SAI, a +3,05%. “Il titolo è stato massacrato, è normale che gli operatori sul fine anno facciano qualche acquisto”, commenta un operatore.

* Si aggiudica un secondo posto MEDIOLANUM, a +2,8%. “Ha probabilmente aiutato la notizia del posticipo”, spiega un dealer, indicando la decisione dell‘Antitrust di concedere una mini proroga di qualche settimana per la cessione della quota dell‘1,9% detenuta da MEDIOBANCA, a +1,82%. Un operatore ipotizza che sul titolo possa avere qualche impatto anche la raccolta record dello scudo fiscale.

* Tra gli istituti principali INTESA SANPAOLO guadagna l‘1,38%, UNICREDIT l‘1,19%, BANCO POPOLARE è nelle prime posizioni a +2,67%.

* Mette a segno un +1,45% STM, sulla scia della trimestrale in positivo per la prima volta in tre anni del gruppo americano di semiconduttori Micron.

* Tra le società al di fuori del paniere principale INDESIT guadagna quasi il 3,8% sulla revisione del target price da parte di Goldman Sachs a 9,3 da 5,9 euro, con rating ‘neutral’. RISANAMENTO sale del 7,46%, mentre BASTOGI perde il 3,7%. Torna in positivo MOLMED, a +0,99%, dopo una flessione di quasi l‘1,48%. Ieri sera Fininvest ha annunciato l‘acquisizione di un‘ulteriore quota di capitale che lo trasforma in primo azionista della società biotech.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below