23 dicembre 2009 / 08:29 / tra 8 anni

Enel, direttore finanziario: bond retail sarà intorno a 2 mld

di Stephen Jewkes

<p>La centrale Enel di Civitavecchia. REUTERS Pictures</p>

ROMA (Reuters) - Il bond retail di Enel sarà intorno ai 2 miliardi e sarà emesso nel primo trimestre del 2010.

Lo ha detto il direttore finanziario, Luigi Ferraris, in un‘intervista a Reuters in cui ha fatto il punto sulla situazione economica e finanziaria del gruppo elettrico.

“La delega è stata richiesta per 4 miliardi ma non faremo un‘emissione per quella cifra: il bond retail sarà intorno ai 2 miliardi”, ha risposto Ferraris alla domanda sulla consistenza dell‘emissione destinata ai piccoli risparmiatori annunciata fino a 4 miliardi a novembre, al momento della comunicazione dei risultati dei primi 9 mesi.

“Dopo le acquisizioni è il momento di concentrarsi sulla riduzione dell‘indebitamento”, ha poi aggiunto il manager e a questo proposito ha dichiarato che ritiene “fattibile” la cessione del pacchetto di minoranza di Enel Green Power fra giugno e settembre del 2010 per la quale “abbiamo ricevuto manifestazioni di interesse non sollecitate: c’è interesse per questi asset”.

Enel conferma anche i target “di riduzione del debito netto a 45 miliardi per la fine del 2010 e di Ebitda sempre per il 2010 a 16 miliardi”.

La compagnia, inoltre, ha detto ancora Ferraris, non “ha fatto un‘offerta per i giacimenti di gas messi in vendita da Eni: siamo andati a vedere come facciamo sempre in questi casi”.

Il prossimo bond retail si aggiunge all‘emissione in dollari da 4,5 miliardi chiusa da poco e grazie a queste operazioni e alle dismissioni di asset per 7 miliardi che verranno effettuate nel corso del 2010, Enel coprirà le sue necessità di cassa connesse con le scadenze del debito: 4,887 miliardi nel 2011 e 11,074 miliardi nel 2012, ha spiegato Ferraris.

Quei soldi saranno sufficienti anche perchè una parte di questo indebitamento “è costituito da linee di credito revolving”, ha spiegato il Cfo.

Parlando di produzione, Ferraris ha detto che la gestione delle vendite e degli acquisti “ci mette al riparo dalla volatilità del mercato: abbiamo già venduto il 15-20% dell‘energia per il 2011”..

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italian. Le top news anche su www.twittwer.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below