17 dicembre 2009 / 08:44 / tra 8 anni

Borsa Milano resta debole con banche, brilla Mediaset,storna A2A

MILANO (Reuters) - Piazza Affari scende brevemente sui minimi di seduta a metà giornata, in sintonia con gli altri listini europei mentre, oltreoceano, l‘andamento dei derivati sugli indici a Wall Street preannuncia una partenza debole.

<p>Un'immagine della Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

A Milano, come nel resto dell‘Europa, gli investitori realizzano i titoli dei grandi gruppi bancari come UNICREDIT e di petroliferi come ENI, i due settori protagonisti del rally della vigilia che ha spinto i listini del Vecchio Continente ai massimi del mese.

Ieri la Federal Reserve Usa ha ribadito che le misure straordinarie a sostegno della liquidità termineranno all‘inizio dell‘anno prossimo.

Intorno alle 13 l‘indice FTSE Mib cede lo 0,5% dopo aver archiviato la seduta ieri in rialzo dell‘1,2% a 22.889,59 punti, l‘AllShares arretra dello 0,45% e il MidCap dello 0,4%. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,7%.

Volumi contenuti a Milano, per circa 740 milioni di euro.

“Ci sono flussi in acquisto su Mediaset e Lottomatica ma, a parte questi titoli, i book sono già chiusi in vista della chiusura dell‘anno e ci sono solo piccoli aggiustamenti di portafoglio”, fa notare un dealer.

* Brilla MEDIASET che oggi ha incassato un upgrade a “market perform” da parte di Bernstein e che beneficia del fermento in atto nel settore televisivo spagnolo dove controlla TELECINCO. Secondo una fonte, il gruppo media e la concorrente spagnola Prisa hanno raggiunto un accordo per legare i rispettivi interessi televisivi.

* I media europei contengono le perdite, complice il perdurare di un sentiment benevolo verso il settore. Ne beneficiano, secondo un trader, titoli del comparto rimasti indietro rispetto ai concorrenti come MONDADORI (+2,4%).

* Sugli scudi LOTTOMATICA dopo che oggi Goldman Sachs ha confermato la raccomandazione “buy” sul titolo, pur abbassando a 18,6 da 20,3 euro il prezzo obiettivo.

* Prese di beneficio su A2A dopo l‘effervescenza della vigilia. Ieri il titolo ha toccato i massimi degli ultimi 10 mesi sul miglioramento delle prospettive e la speranza che il dividendo 2009 possa essere meno peggiore del previsto.

* Ben comprata, in controtrend rispetto al settore tlc europeo (-0,5%), anche TELECOM con volumi discreti.

Domani è il terzo venerdì del mese, che corrisponde al “triple witch”, cioè a scadenze tecniche su futures e opzioni, in tutto il mondo. Ma, secondo un trader, l‘effetto è visibile solo sui volumi esorbitanti del derivato sul Ftse Mib a dicembre che ha scambiato oltre 12.300 pezzi.

* Tra i titoli minori, in grande spolvero con volumi sostenuti GRUPPO COIN che ha raggiunto un accordo con gli azionisti di Rinascente per l‘acquisizione di Upim.

* Si riprende SNAI, dopo un avvio fiacco. Oggi la controllante ha respinto l‘offerta dei fondi Bridgepoint e Axa.

* Rimbalza vigorosamente EEMS che ieri ha ceduto quasi il 5% dopo aver annunciato, per i prossimi giorni, l‘approvazione di un accordo per la rinegoziazione del debito con gli istituti finanziatori.

* In denaro SERVIZI ITALIA che si è aggiudicata due nuove gare per un complessivi 26,7 milioni.

* Non si arrestano le vendute su BANCA ITALEASE che ieri ha lasciato sul campo il 5,7%.

* Realizzata, dopo l‘allungo a due cifre di ieri, AS ROMA. In chiusura della seduta di ieri il gruppo Angelini ha comunicato che, contrariamente a quanto scritto in un‘anticipazione del prossimo numero dell‘Espresso, non è attualmente prevedibile un proprio investimento nella squadra di calcio controllata dalla famiglia Sensi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below