14 dicembre 2009 / 17:17 / tra 8 anni

Montezemolo:Fiat non cerca partner Asia, no cessione Alfa Romeo

ROMA (Reuters) - La Fiat non cerca partner in Asia, non cederà l‘Alfa Romeo e presenterà il nuovo piano nella primavera del prossimo anno.

<p>Montezemolo in una foto d'archivio. REUTERS/Denis Balibouse (SWITZERLAND)</p>

Lo ha detto il presidente del gruppo Fiat Luca Cordero di Montezemolo nel corso di un‘intervista con Reuters.

“No. Credo che la Fiat sia stata molto coerente. Noi per il momento dobbiamo fare attenzione a non fare indigestione, abbiamo già un accordo con la Chrysler sul quale siamo molto impegnati. Abbiamo grandi sinergie”, ha risposto alla domanda se gli annunci di collaborazione fra Peugeot Citroen e Mitsubishi Motors e fra Volkswagen e Suzuki Motors aumentano la pressione su Fiat per cercare un partner asiatico.

A questo proposito Montezemolo ricorda il recente accordo con la Guangzhou Automobil, sesto maggior produttore di auto cinese: “Abbiamo già fatto un grande accordo in Cina per produrre automobili e abbiamo un accordo da due anni in India con la Tata. In Cina andremo con le jeep”.

Il presidente della Fiat aggiunge che, da questo punto di vista, ”l‘accordo con la Chrysler è anche in funzione dei mercati orientali.

Nega anche che sia intenzione del gruppo di vendere l‘Alfa Romeo: “No”, risponde secco prima di ricordare che il gruppo è impegnato “in un grande lavoro con Alfa Romeo. Presenteremo la nuova Alfa, la Giulietta, che sostituisce la 147 e pensiamo che vi siano inoltre opportunità molto importanti per l‘Alfa”.

Circa le recenti polemiche con il sindacato sulla capacità produttiva della casa torinese in Italia e circa la richiesta di aumentare significativamente la produzione, risponde che “tutte le cose che abbiamo detto le abbiamo sempre fatte. Così, dateci un attimo di tempo e lo faremo”.

Sulle sinergie avviate dalla fusione con l‘americana Chrysler, Montezemolo cita due esempi di sviluppo: “Presto avremo in Europa l‘ammiraglia, la Chrysler 300 che diventerà l‘ammiraglia del gruppo. Poi tutte le vetture del tempo libero: le quattro ruote motrici, le monovolume per le quali la collaborazione con Chrysler sarà importante, senza dimenticare lo storico sbarco della 500 negli Usa”.

Infine, sull‘annuncio di un nuovo piano agli inizi del nuovo anno, il presidente della Fiat specifica che “sarà presentato in primavera”, come annunciato dall‘amministratore delegato Sergio Marchionne.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below