23 novembre 2009 / 15:54 / tra 8 anni

Commodity, per Prometeia cali prezzi intorno a 25-30% in 2009

MILANO (Reuters) - Dopo una “intensa fase rialzista” nel secondo e terzo trimestre, i prezzi delle commodity quotate, come petrolio e metalli non ferrosi, si apprestano a chiudere il 2009 con cali intorno al 25-30%, per poi recuperare nel 2010 e stabilizzarsi nell‘anno successivo.

<p>Immagine d'archivio di un campione di greggio. REUTERS/Miraflores Palace/Handout (VENEZUELA)</p>

Lo ha spiegato a Reuters il senior economist di Prometeia, Emanuele De Meo, illustrando i risultati dello studio semestrale sulle commodity.

“La nostra stima è di una forte correzione dei prezzi che riflette totalmente quanto successo nella prima parte dell‘anno per effetto della recessione. Per il petrolio stimiamo quest‘anno un calo dei prezzi superiore al 30%, per la metallurgia non ferrosa tra il 25 e il 30%”, ha spiegato De Meo.

Per il 2010 “stimiamo un recupero più rapido per i metalli non ferrosi, che hanno solitamente prezzi maggiormente correlati al ciclo indistriale. La nostra previsione è di prezzi in euro in crescita di oltre il 30%”.

IN 2010 GREGGIO INTORNO A 70-80 DOLLARI/BARILE

Per il petrolio il discorso è un po’ diverso. “La domanda di greggio è storicamente meno sensibile all‘andamento del ciclo economico. Per il 2010 prevediamo quindi una stabilizzazione sui prezzi attuali, intorno a 70-80 dollari al barile”.

Nel 2011 la maggioranza delle commodity sperimenterà una “maggiore stabilità in termini di medie annuali”.

Di conseguenza, nello scenario tracciato da Prometeia, la “corsa dei prezzi” è destinata a rallentare nei prossimi mesi rispetto ai due trimestri centrali del 2009.

La previsione per il biennio 2010-2011 di Prometeia, secondo lo studio, incorpora un‘ipotesi di rallentamento della crescita dei prezzi internazionali “che nel nostro orizzonte di previsione non riusciranno a tornare ai massimi toccati nel 2008”. Anche perchè, ad esempio, la Cina che ha svolto un ruolo di primo piano nel rally delle commodity sta rallentando la corsa all‘approviggionamento di minerali e metalli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below