November 4, 2009 / 3:47 PM / 9 years ago

Chrysler metterà in produzione nuovi motori Fiat da 2010

Sergio Marchionne. REUTERS/Rebecca Cook

DETROIT (Reuters) - A cinque mesi dalla chiusura del procedimento per bancarotta, la fiducia del board di Chrysler nella capacità di tornare a essere un sano competitor è “considerevolmente più forte”. Lo dice Bob Kidder, presidente dell’azienda, nei minuti che precedono la presentazione del nuovo piano di rilancio del costruttore Usa da parte del ceo Sergio Marchionne.

La casa di Detroit, aggiunge un dirigente, ha in programma l’introduzione dei nuovi motori Fiat già a partire dal prossimo anno. “La priorità adesso è mettere in comune con Fiat piattaforme, sistemi e componenti”, ha aggiunto il dirigente.

Kidder ha poi spiegato che continueranno gli sforzi per ridurre la capacità produttiva e i costi amministrativi e dei materiali, e ha ribadito che l’azienda intende rimborsare il prestito ricevuto dal governo Usa “con la massima velocità possibile”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below