19 ottobre 2009 / 19:41 / 8 anni fa

Tremonti: costituzione valida, da applicare su compartecipazione

MILANO (Reuters) - La Costituzione italiana è ancora valida e va applicata in modo più fedele di quanto fatto finora per quanto riguarda la partecipazione dei lavoratori all‘azionariato e agli utili dell‘impresa. Lo ha detto il ministro dell‘Economia Giulio Tremonti nel suo intervento a Milano a un convegno organizzato dalla Banca popolare di Milano.

“Nella nostra Costituzione - che io considero ancora valida per tutta la parte dei principi - c’è il confronto tra le tre diverse culture che animano lo spirito di quel tempo: la cultura cattolica, quella comunista e quella liberale e la sintesi delle diverse visioni sta nell‘articolo sulla proprietà industriale”, ha spiegato il ministro.

“Può sembrare adesso un po’ ingenua una serie di passaggi della nostra vecchia e gloriosa Costituzione... però quel passaggio è fondamentale e si dice ‘La repubblica tutela e regola e disciplina il risparmio e favorisce l‘accesso della proprietà, l‘azionariato popolare, i grandi complessi produttivi del paese’”.

La Costituzione non è stata pienamente applicata, secondo il ministro - dal momento che la legislazione, invece di spingere verso la proprietà e l‘azionariato popolare - ha posto l‘enfasi sul credito.

“Si è organizzato per decenni un sistema che ha sfavorito i titoli di proprietà e ha favorito i titoli di debito... un criterio per cui la grande proprietà industriale doveva in qualche modo essere controllata dal sistema bancario”, ha sottolineato il ministro. “Ne è derivato un assetto che ha favorito un sistema del credito di un certo tipo e ha sfavorito fortemente la partecipazione azionaria”.

Tuttavia, Tremonti pensa che si possa ancora rimediare, ritornando allo spirito indicato dai lavori della Costituente.

“Io credo che il ritorno alla Costituzione attraverso queste riflessioni, possa portare a concrete e non remote applicazioni”, ha concluso il ministro.

In precedenza il ministro aveva sottolineato che la compartecipazione agli utili e all‘azionariato dell‘azienda è una formula più adeguata all‘economia italiana della cogestione, che prevede un coinvolgimento diretto dei dipendenti al processo decisionale dell‘azienda.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below