19 ottobre 2009 / 09:20 / tra 8 anni

Forex, dollaro debole contro maggior parte valute, euro forte

LONDRA (Reuters) - Dollaro in calo rispetto alla maggior parte delle valute, non lontano dal minimo da 14 mesi contro euro, messo sotto pressione dalle attese che i tassi di interesse Usa rimarranno bassi ancora per diversi mesi.

<p>Una banconota da un dollaro. REUTERS/Mark Blinch (CANADA)</p>

L‘euro si muove subito sotto la soglia psicologica di 1,50 dollari in attesa della riunione, oggi, dei ministri delle finanze della zona euro, da cui potrebbero arrivare commenti sulla forza della moneta unica.

La persistenza dei timori che la Federal Reserve lascerà i tassi intorno alla zero fino a 2010 avanzato e la possibilità che il dollaro gradualmente perda il suo status di principale valuta-riserva hanno alimentato la debolezza della moneta verde a favore dell‘euro.

“Il trend è chiaramente per un dollaro più debole alla luce della mancanza di supporto dei tassi di interesse, del deficit Usa e della diversificazione dei flussi delle riserve bancarie verso altre valute come l‘euro”, osserva Marcus Hettinger gestore di Credit Suisse a Zurich.

Spunti dal mercato azionario potrebbero giungere più tardi con i risultati di Apple e Texas Instruments.

Intorno alle 11 l‘euro scambia in rialzo dello 0,2% a 1,4925, dopo un massimo intraday a 1,4949 e dopo aver toccato la scorsa settimana il massimo da agosto 2008 a 1,4967 dollari.

Contro un basket di valute, il dollaro cede lo 0,1% a 75,499, mentre sullo yen perde lo 0,4% a 90,50 yen.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below