18 ottobre 2009 / 11:23 / tra 8 anni

Iraq vedrà Eni per giacimento Zubair, spera accordo in settimana

ISTANBUL (Reuters) - I rappresentanti petroliferi iracheni incontreranno l‘Eni nei prossimi due giorni per discutere del progetto del giacimento petrolifero di Zubair, e l‘Iraq spera di firmare un accordo iniziale la prossima settimana.

<p>L'amministratore delegato dell'Eni Paolo Scaroni. REUTERS/Remo Casilli (ITALY)</p>

Lo ha detto Abdul-Mahdy al-Ameedi, vice direttore del direttorato iracheno per contratti e concessioni, aggiungendo poi che l‘Iraq potrebbe incontrare Royal Dutch Shell per discutere del giacimento petrolifero di Kirkuk prima della fine del mese.

L‘alto funzionario ha anche detto che sarebbe escluso il coinvolgimento della cinese Sinopec in un accordo con Shell su Kirkuk a causa del suo coinvolgimento nella regione curda irachena.

Baghdad ritiene illegali gli accordi fatti da compagnie petrolifere straniere e sottoscritti direttamente con il governo regionale del Kurdistan.

I funzionari iracheni dovrebbero anche incontrare la Nippon Oil all‘inizio di novembre per discutere di un accordo sullo sviluppo del giacimento di Nassiriya, secondo quel che ha riferito Ameedi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below