15 ottobre 2009 / 10:07 / tra 8 anni

Metalmeccanici, Uilm: raggiunto accordo su aumento medio 112 euro

ROMA (Reuters) - In mattinata è stato raggiunta una ipotesi di accordo tra sindacati e imprese sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici che assicura un aumento medio mensile lordo di 112 euro al mese.

<p>Operai alla Fiat di Pomigliano d'Arco. La foto &egrave; del 30 gennaio scorso. REUTERS/Stefano Renna/Agnfoto/files</p>

Lo riferisce il portavoce della Uilm Antonello Di Mario che ha accompagnato i vertici del sindacato. L‘intesa è stata raggiunta da Uilm e Fim-Cisl e Federmeccanica senza l‘assenso della Fiom.

Gli aumenti partiranno per 28 euro dal primo gennaio 2010, 40 dal primo gennaio 2011 e 42 dal primo gennaio 2012.

Per le aziende è previsto dal 2012 un aumento dello 0,2% dei contributi al fondo per la previdenza integrativa Cometa. Un ulteriore aumento dello 0,2% partirà dal 2013.

Per i lavoratori che non hanno contrattazione integrativa è previsto inoltre un aumento di 15 euro mensili che partirà dal primo gennaio 2011.

Il nuovo contratto prevede la nascita di un fondo per il sostegno al reddito che sarà alimentato inizialmente dalle imprese con un versamento di 2 euro all‘anno per ogni dipendente. Dal 2012 anche i lavoratori saranno sottoposti alla stessa trattenuta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below