14 ottobre 2009 / 10:09 / 8 anni fa

Greggio, derivati a nuovi massimi anno su debolezza dollaro

LONDRA (Reuters) - Quinta seduta consecutiva di record dell‘anno per i derivati sul greggio, con i contratti Usa che arrivano a superare i 75 dollari grazie alla correzione del biglietto verde e al clima di fiducia sulla ripresa favorevole alla domanda di energia.

<p>Immagine d'archivio di un campione di greggio. REUTERS/Miraflores Palace/Handout (VENEZUELA)</p>

A monte della nuova accelerazione dei prezzi anche l‘incoraggiante risultato dei conti con l‘estero cinesi di settembre, ulteriore conferma di ripresa per il secondo consumatore di greggio al mondo.

La stessa Organizzazione dei paesi esportatori ha annunciato ieri una revisione al rialzo della stima sulla domanda.

Attesi per questo pomeriggio i dati settimanali Api sulle scorte, mentre le statistiche Eia verranno pubblicate domani, anch‘esse con un giorno di ritardo in ragione dello scorso weekend allungato per il ‘Columbus Day’.

Poco dopo le 11,30 il futures Nymex a novembre guadagna 85 centesimi da martedì sera a 75,00 dollari il barile, dopo un intervallo tra 74,40 e 75,15 dollari. Avanza intanto di 77 centesimi a 73,17 dollari il barile l‘analogo contratto sul Brent londinese.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below