14 ottobre 2009 / 07:29 / tra 8 anni

Borsa Milano estende rialzo dopo Jp Morgan, debole Edison

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prosegue sempre forte, sui massimi di seduta, corroborata dai risultati superiori alle stime di Intel Corp e di Asml e, poco fa, anche dal trimestre di JP Morgan, sopra le attese del mercato.

<p>Un uomo fuori dalla Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini ( ITALY )</p>

“Sul mercato c’è l‘effetto Intel e adesso quello JP Morgan”, osserva un trader.

All 14,50 l‘indice FTSE Mib sale dell‘1,86%, l‘FTSE All Shares ha superato brevemente la soglia del 2%, adesso avanza dell‘1,96%, mentre il rialzo del MidCap è dell‘1,18%. I futures sugli indici Usa sono in netto rialzo. Volumi intorno a 1,8 miliardi di euro.

Denaro sostenuto su tutto il listino. Bene le banche e gli energetici.

BANCA PROFILO sale dell‘8%, mentre POP MILANO del 3%.

Strappa STM in crescita del 3,9% che beneficia sempre dei risultati di Intel e Asml.

* FIAT avanza del 2,7%, bene anche Exor (+2,18%). Il Sole 24-Ore scrive che la trattativa fra INTESA SP (+1,8%) ed Exor per la vendita parziale di Banca Fideuram riprenderà in modo formale la prossima settimana.

* Forte A2A (+3,45%) sulla scia del report di Morgan Stanley che ha promosso il giudizio sul titolo a ”overweight“ da ”equal-weight“, sottolineando ”l‘esposizione limitata nel gas italiano e perché ha una minore esposizione ai prezzi dell‘energia“, scrive la banca d‘affari. Mentre EDISON (-0,34%) passa a ”equal-weight“ da ”overweight“ ”perché più esposta ai prezzi dell‘energia. Infine ENEL (+0,23%), è da evitare perché più esposta al gas, come Gas Natural ed E.ON, dice MS, portando il prezzo obiettivo sul titolo a 3,7 euro da 3,3 euro precedente. Il rating resta “underweight”.

* Nuovo balzo di TISCALI, sempre in asta di volatilità con un rialzo teorico del 39,4% a 1,45 euro, mentre il diritto per partecipare all‘aumento di capitale, partito lunedì, sale del 5% a 2,12 euro.

Bene gli industriali con in testa PIRELLI (+5%). Bene anche TELECOM (+2,3%).

MEDIASET in salita del 2,6%. Stamani il presidente Fedele Confalonieri ha detto che il gruppo può ragionare sull‘idea di distribuire un dividendo extra per aiutare l‘azionista Fininvest a fare fronte alla sentenza sul lodo Mondadori.

Corre anche ESPRESSO (+4,39%), mentre MONDADORI avanza dell‘1,6%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below