8 ottobre 2009 / 18:11 / tra 8 anni

Mediaset nega di aver accantonato fondi neri in Svizzera

MILANO (Reuters) - Mediaset non ha mai accantonato fondi neri né in Svizzera né in alcun altro paese.

<p>Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente Mediaset. REUTERS</p>

Lo afferma la società in un comunicato in merito a indiscrezioni stampa che annunciano nuove inchieste in Svizzera per riciclaggio di denaro in relazione alla valutazione dei diritti tv di film, che coinvolge la società Mediatrade.

“Mediaset ribadisce la propria estraneità ai reati ipotizzati e precisa che nel cosiddetto processo Mediatrade è semmai parte lesa”, si legge nella nota.

“Mediaset non ha mai accantonato fondi neri né in Svizzera né in alcun altro paese. E ha interrotto qualsiasi rapporto con i manager coinvolti nelle indagini”.

“Invitiamo pertanto a evitare interpretazioni distorte che danneggerebbero ulteriormente la reputazione della nostra società”, conclude.

Oggi media dalla Svizzera hanno scritto, riportando quanto detto dalla portavoce del ministero della giustizia, che quattro manager di Mediaset saranno presto oggetto di un‘inchiesta formale in Svizzera per riciclaggio.

I magistrati elvetici avrebbero intenzione di procedere la prossima settimana: l‘ipotesi di reato sarebbe riciclaggio di denaro, in collegamento con la compravendita di diritti televisivi per importi gonfiati.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below