6 ottobre 2009 / 12:10 / 8 anni fa

Spesa, Italia al sesto posto in Ue, pesano interessi sul debito

ROMA (Reuters) - Nel 2008 la spesa pubblica in Italia ha toccato il 48,8% del Pil, contro il 47,9% del 2007, attestandosi al sesto posto in Europa.

<p>Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. REUTERS</p>

Lo si legge nelle “Statistiche di finanza pubblica nei Paesi dell‘Unione europea” diffuse oggi dalla Banca d‘Italia.

Al top della classifica figura la Svezia con una spesa al 53,1% del Pil, seguita in seconda posizione dalla Francia, al 52,7%

Sui conti pubblici italiani pesa come è ovvio il fardello del debito pubblico (105,7% nel 2008), ma anche la spesa per interessi, che con il 5,1% del Pil del 2008 segna il valore più alto in Europa.

Al netto degli interessi, infatti, l‘Italia registra una spesa del 43,6% e scende all‘undicesimo posto in Europa, sotto la media europea del 44,1%.

Sul fronte della pressione fiscale l‘Italia si colloca sempre al sesto posto (42,8% nel 2008 contro il 43,1% del 2007). Le media europea si colloca però al 40,2%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below