29 settembre 2009 / 19:18 / tra 8 anni

Fiat:: ideale incentivi in 2010, 2011, senza stop fabbriche - AD

LA SPEZIA (Reuters), 29 settembre (Reuters) - Fiat ritiene che la cosa migliore sarebbe prolungare gli incentivi all‘auto per il 2010 e il 2011, mentre si riduce la capacità produttiva del settore.

<p>Fiat: ideale incentivi in 2010, 2011, senza stop fabbriche - AD. REUTERS/Denis Balibouse</p>

Lo ha detto l‘AD Sergio Marchionne a margine della presentazione della Fiat Punto Evo, ribadendo che se venissero abbandonati si avrebbero conseguenze molto negative sul settore.

“Se fosse per me estenderei gli incentivi al 2010 e 2011 e ridurrei nel frattempo la capacità produttiva del settore”, ha detto Marchionne.

Incontrerò il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola a Detroit giovedì, ha detto Marchionne. “Cercherò di spiegare quali sarebbero le conseguenze senza incentivi”.

Incalzato dai giornalisti su quali sarebbero queste conseguenze l‘AD Fiat ha aggiunto: “Se non si vendendo le auto si chiudono gli stabilimenti”.

“Gli incentivi non sono un problema del governo italiano, ma è una questione che va trattata a livello europeo”, ha spiegato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below