24 settembre 2009 / 15:36 / tra 8 anni

Energia, fra Eni e A2A nessun dialogo su nucleare

MILANO (Reuters) - Nell‘incontro svoltosi nei giorni scorsi fra l‘ad di Eni Paolo Scaroni e il presidente del consiglio di gestione di A2A, Giuliano Zuccoli, non si è discusso di energia nucleare, ma si è trattato di un incontro di routine sulle forniture di gas per il 2010.

“Di nucleare non si è parlato, ma essendo A2A un cliente di Eni, si è parlato delle forniture del gas per le centrali per il prossimo anno”, dice una fonte della superutility lombarda.

Indiscrezioni di stampa sostenevano oggi che durante l‘incontro si sarebbe parlato di un possibile ingresso dell‘Eni nella partita del nucleare italiano in alternativa alla joint-venture fra Enel e EDF.

L‘accordo italo-francese ha irritato il presidente di A2A, di qui il tentativo della società lombarda di ritagliarsi uno spazio nella partita che per ora la vede esclusa anche attraverso la Edison che controlla congiuntamente con i francesi.

In un incontro che si è svolto oggi a Milano organizzato da Energy Lab, il presidente della commissione Attività produttive Andrea Gibelli, riferendosi all‘imminente scelta di siti dove realizzare le centrali che potrebbe avvenire a ridosso delle elezioni regionali, si è così espresso: “Mi aspetto governatori coraggiosi che valutino con serenità gli elementi per decidere dove realizzare le centrali, anche se so che non accadrà”.

L‘esponente della Lega ha poi sottolineato che per il ritorno del nucleare in Italia ci sarà un rapporto costante e trasparente di informazione con la popolazione.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below