24 settembre 2009 / 09:49 / 8 anni fa

Greggio in calo verso 68 dollari a barile su timori domanda

LONDRA (Reuters) - Le quotazioni del greggio Usa scendono verso i 68 dollari al barile dopo una flessione di quasi il 4% accusata alla vigilia, tra timori sulla domanda dopo i dati Eia che hanno mostrato un inatteso balzo delle scorte Usa.

<p>Greggio in calo verso 68 dollari a barile su timori domanda. REUTERS/Amit Dave</p>

Intorno alle 11,30 il futures Usa scadenza novembre arretra di 58 cent a 68,39 dollari al barile. La scadenza analoga sul Brent cede 56 cent a quota 67,43.

Ieri i dati settimanali della Energy Information Administration hanno evidenziato un aumento delle scorte di petrolio di 2,8 milioni di barili contro attese di una flessione di 1,5 milioni. Anche le scorte di benzina e distillati hanno registrato un forte rialzo, alimentando le preoccupazioni di una persistente fragilità della domanda nel maggior consumatore di petrolio al mondo.

Per oggi l‘attenzione degli investitori sarà rivolta anche ai dati macro Usa in calendario - richieste settimanali di sussidi e vendite di case in agosto - in cerca di ulteriori indicazioni sullo stato di salute più generale dell‘economia statunitense.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below