11 settembre 2009 / 07:51 / 8 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo, brillano Fiat, Pirelli, Bulgari

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in rialzo poco sotto i massimi, in un mercato che conferma il tono positivo delle ultime sedute.

<p>Un passante davanti a uno schermo con le quotazioni della borsa di Tokyo. REUTERS/Stefano Rellandini (ITALY)</p>

Scambi calmi con qualche presa di beneficio nel finale in vista del fine settimana.

Si guarda alle prospettive dell‘economia globale che sta offrendo segnali positivi e, secondo un dealer, anche a questioni di politica interna. “I gestori italiani sono attenti alla partenza dello scudo fiscale con prelievo al 5% tra ottobre e aprile, questo può voler dire buone notizie per il settore finanziario”, dice.

L‘indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,83%, il FTSE AllShare dello 0,81% e il FTSE MidCap dello 0,43%. I volumi si aggirano sui 4,7 miliardi.

* FIAT in rialzo del 4,8%. Secondo un trader, il Lingotto era “rimasto indietro” rispetto ai recuperi del settore auto sulle piazze franco-tedesca negli ultimi tempi. “Credo si tratti di un riallineamento”, dice. Un altro operatore cita, invece, i giudizi positivi di alcuni analisti.

* Buon rialzo di PIRELLI (+3,5%) sulle attese per un miglioramento sul fronte della ripresa che avrebbe effetti positivi sul gruppo.

* INTESA SANPAOLO, in crescita dell‘1,9%. “Intesa è il tema delle prossime due settimane”, dice un trader, “con la eventuale dismissione di Fideuram a Exor e il cda di fine mese che deve dare una risposta nei confronti dei Tremonti bond”.

* UNICREDIT, +1,5%. Morgan Stanley ha alzato il prezzo obiettivo a 2,85 euro dai precedenti 2,37 euro, nell‘ambito di una revisione di target price di varie banche europee. Il broker sottolinea che l‘ammontare di denaro accantonato per le sofferenze toccherà un picco nel secondo semestre 2009 per molti istituti.

* BULGARI sale di circa il 4%, dopo un upgrade da parte di Bank of America, osserva un trader, notizia che si inserisce in quadro già positivo dopo i commenti dell‘AD di Damiani (+1,5%) sull‘outlook positivo del settore.

* PRYSMIAN perde il 3,6% su prese di beneficio, dopo la rottura di ieri delle trattative con l‘olandese Draka per la fusione.

* Fuori dal listino principale, DIGITAL BROS torna a scambiare dopo l‘asta di volatilità e vola a +15,8% dopo la diffusione dei dati annuali al 30 giugno 2009.

* GABETTI, a +18% “probabilmente per acquisti tecnici, in vista dell‘aumento di capitale che inizia lunedì”, dice un operatore.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below