9 settembre 2009 / 08:01 / tra 8 anni

Borsa Milano chiude tonica, volano Pirelli e Banco Popolare

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prende slancio nel pomeriggio archiviando la seduta in territorio decisamente positivo, con i bancari tornati generalmente tonici e gli automobilistici sugli scudi in tutto il vecchio continente.

<p>Un passante davanti a uno schermo con le quotazioni della borsa di Tokyo. REUTERS/Stefano Rellandini (ITALY)</p>

“C’è ottimismo in tutta Europa, in Germania il Dax è particolarmente forte”, commenta un trader. “Resta però un mercato fatto soltanto dai trader, i fondi sono assenti”, aggiunge, ipotizzando anche l‘avvio di qualche movimento in vista delle triplici scadenze tecniche di venerdì 18.

L‘indice FTSE Mib chiude sui massimi di seduta in progresso dell‘1,15%, il FTSE AllShare sale dell‘1,16% e il FTSE MidCap dello 0,74%. Volumi nel finale per circa 3,3 miliardi di euro.

In Europa il benchmark DJ Stoxx 600 sale dello 0,9% al nuovo record annuo di 240,09 punti mentre a Wall Street i rialzi degli indici sono nell‘ordine di un punto percentuale.

* PIRELLI accelera nel finale terminando in rialzo del 5,7%. I trader citano le dichiarazioni di Tronchetti Provera, lette ieri in un report di Centrobanca, secondo cui ci sarebbe spazio per distribuire un dividendo. CAMFIN, la holding a monte di Pirelli, sale di oltre il 9%.

* Tra i bancari corre specialmente BANCO POPOLARE, +5,4%, per cui questa mattina è arrivato da parte di Hsbc il miglioramento di rating e l‘incremento di target price a 8,80 da 5,30 euro.

Progressi sostenuti anche per POPOLARE MILANO, che sale del 2,5%, e UBI, +1,8%. Resta fuori dal coro UNICREDIT, piatta in chiusura, di cui un trader sottolinea però la recente corsa partita a luglio. Lo Stoxx europeo guadagna lo 0,7%.

* BUZZI UNICEM, che ha incassato da Credit Suisse la promozione ad “outperform”, mette a segno un +4,3%. Il gruppo italiano, l‘irlandese CRH e la francese Compagnie de Saint-Gobain, “presentano i profili più interessanti per i prossimi due anni”, secondo il broker.

* Denaro anche su FIAT dopo il successo dell‘emissione obbligazionaria annunciata ieri e l‘incremento di target price di oggi da parte di Rbs. Il titolo guadagna il 2,4% in un comparto europeo che avanza del 3,5%, incoraggiato dalle dichiarazioni dell‘AD di Renault secondo cui la crisi finanziaria è passata.

* Prese di beneficio su STM dopo i buoni rialzi degli ultimi giorni.

* GEOX, già penalizzata alla vigilia dal declassamento di Goldman Sachs, arretra di un altro 1,3%. BULGARI, che invece ieri aveva ignorato il downgrade di Goldman, lascia sul campo lo 0,5% appesantita anche dalla debolezza del dollaro, sottolineano i trader.

* Tra i minori conferma anche oggi il tono positivo SEAT PAGINE GIALLE, +9,5%. Cede ai realizzi (-10,4%) BEE TEAM, reduce da alcune sedute sugli scudi.

* Vola GABETTI con un +26,5%. Il 14 settembre partirà l‘aumento di capitale del gruppo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below