3 settembre 2009 / 10:52 / tra 8 anni

Greggio sale oltre 68 dollari al barile, trend visto in calo

LONDRA (Reuters) - Il petrolio sale oltre i 68 dollari al barile negli scambi della mattinata, aiutato dai dati Eia, che ieri che mostrato una forte diminuzione delle scorte di benzina Usa, anche se gli analisti ritengono che nel breve termine l‘impostazione generale sia al ribasso.

Le scorte settimanali di benzina Usa sono scese di 3 milioni di barili, contro un consensus che vedeva un calo di 900.000 barili. Le scorte di greggio sono scese di 400.000 barili a 343,4 milioni, contro un calo stimato di 600.000.

Aiutano i listini europei, che oggi scambiano con il segno più sulla scia di Shanghai in grande spolvero, in attesa delle decisioni di politica monetaria della Bce, che probabilmente manterrà invariati i tassi.

Intorno alle 11,50 il futures Usa sul greggio con scadenza a settembre guadagna 93 centesimi a 68,99 dollari al barile. Il futures sul Brent ottobre avanza di 64 cent a 68,30 dollari al barile.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below