1 settembre 2009 / 08:11 / 8 anni fa

Greggio sale sopra 70 dollari al barile in attesa dati Usa

LONDRA (Reuters) - Il petrolio riprende quota e scambia attorno a 70 dollari al barile mentre i mercati azionari avanzano in territorio positivo e i dati relativi al settore manifatturiero suggeriscono che la Cina sia sulla via della ripresa.

<p>Immagine di un impianto petrolifero. To match feature KAZAKHSTAN-KASHAGAN/ REUTERS/Shamil Zhumatov (KAZAKHSTAN ENERGY BUSINESS POLITICS)</p>

Ieri il prezzo del greggio è sceso del 4%, il calo più significativo in oltre due settimane, in linea con i timori che il governo cinese avesse rallentato i prestiti alle banche per moderare la crescita e frenare la speculazione.

I trader puntano gli occhi ai dati relativi alle attività del settore manifatturiero Usa in agosto e ai dati relativi alle scorte di greggio settimanali che verranno rese note nel corso della giornata, che secondo gli analisti mostreranno un rimbalzo del consumo di greggio.

Intorno alle 9,50 il futures Usa sul greggio con scadenza a ottobre guadagna 47 centesimi a 70,42 dollari al barile. Il futures sul Brent ottobre avanza di 60 cent a 70,23 dollari al barile.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below