27 agosto 2009 / 11:35 / 8 anni fa

Crisi, Piepoli: mercato conferma Draghi, ripresa da gennaio

<p>La vetrina di un negozio a Roma REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

RIMINI (Reuters) - Gli indicatori di mercato in mano agli istituti di ricerca da luglio confermano le parole del governatore della Banca d‘Italia Mario Draghi di ieri secondo cui la crisi sta finendo e dal 2010 ci sarà ripresa dell‘economia.

E’ il commento di Nicola Piepoli, presidente dell‘Istituto Piepoli di ricerca e marketing, in un colloquio con Reuters a margine del Meeting dell‘amicizia in corso a Rimini, il giorno dopo l‘intervento del governatore dal palco riminese.

“Sono della stessa idea di Draghi. Gli indicatori che sono gli stessi istituti di ricerca ci dicono che da luglio la crisi è finita. Questo vuol dire che 6 mesi dopo, cioè da gennaio, l‘economia sarà in ripresa”, dice Piepoli.

Il noto sondaggista spiega poi meglio a quali indicatori si riferisce: “Tutti noi istituti di ricerca abbiamo dei clienti che sono le multinazionali. Avevano sospeso di commissionare ricerche sul mercato per effetto della crisi. Da luglio invece hanno ripreso a commissionarle ed a pensare al futuro; questo vuol dire che il mercato riprenderà”.

Ieri sera Draghi dal palco del Meeting ha detto che la crisi economica e finanziaria sta gradualmente rientrando in Italia e nel mondo e che anche in Italia, seppur di poco, si tornerà a crescere dal 2010.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below