25 agosto 2009 / 14:09 / tra 8 anni

Usa, Casa Bianca vede pil -2,8% in 2009, picco disoccupati

WASHINGTON (Reuters) - La disoccupazione Usa è destinata a salire e il deficit di bilancio ad allargarsi, secondo le stime della Casa Bianca che potrebbero porre un freno ai programmi di riforma del sistema sanitario ideato dal presidente Barack Obama.

<p>Un giornale americano di annunci di lavoro. REUTERS/Jason Reed (UNITED STATES BUSINESS EMPLOYMENT)</p>

Secondo quanto dichiarato da Peter Orszag, direttore bilancio della Casa Bianca, le stime dell‘amministrazione vedono un calo del pil nel 2009 a -2,8%, con ritorno a un +2% nel 2010 e a +3,8% nel 2011, mentre la disoccupazione raggiungerà il suo picco al 10% nel quarto trimestre di quest‘anno, per attestarsi su questi valori anche nel 2010 e poi cominciare a scendere.

Il deficit come percentuale del pil dovrebbe attestarsi all‘11,2% nel 2009, scendere al 10,4% nel 2010 e poi calare gradualmente a circa il 4% fino al 2019.

In termini assoluti per il 2009 è confermata la stima di un deficit a 1.580 miliardi, per poi attestarsi a circa 9.000 miliardi (2.000 in più della stima precedente) tra il 2010 e il 2019.

Il rapporto debito/pil è invece visto salire dal 48% atteso nel 2009 al 57% del 2010 e a quasi il 69% entro il 2019.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below