25 agosto 2009 / 13:40 / tra 8 anni

Fed perde causa, deve nominare società cui ha dato fondi crisi

NEW YORK (Reuters) - La Federal Reserve dovrà rivelare i nomi delle società che hanno fatto ricorso ai programmi di emergenza messi a punto dalla banca centrale per fronteggiare la crisi.

<p>Il palazzo della Fed a Washington. REUTERS/Jim Young (UNITED STATES POLITICS BUSINESS)</p>

Il giudice del tribunale federale di Manhattan Loretta Preska ha negato la richiesta di segretezza della banca centrale, sostenendo che non ci sono abbastanza prove per dimostrare che la pubblicazione dei nomi danneggi le società.

La sentenza arriva in un momento in cui autorità e investitori chiedono con sempre maggiore insistenza di sapere come il governo ha gestito una serie di programmi finalizzati a portare il paese fuori dalla crisi.

Il processo è nato dalle richieste di due giornalisti di Bloomberg che hanno fatto appello al Freedom of Information Act federale per conoscere le manovre messe in campo dalla Fed, tra le quali rientrano l‘espansione del programma di prestiti e la vendita di Bear Stearns a Jp Morgan. Di fronte al rifiuto della banca centrale Bloomberg ha intentato causa per costringerla a parlare.

Il Freedom of Information Act obbliga gli istituti federali a rendere i documenti del governo disponibili al pubblico.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below