24 agosto 2009 / 14:38 / tra 8 anni

Iraq, Nippon Oil molto vicina a intesa su giacimento Nassiriya

ISTANBUL (Reuters) - Nippon Oil Corp. e i suoi partner sono “molto vicini” al contratto per lo sviluppo del giacimento di Nassiriya, dopo che è stato raggiunto un accordo sul finanziamento, ha detto il governo.

<p>Un impianto Nippon Oil Corp. REUTERS/Kiyoshi Ota (JAPAN)</p>

“E’ stato raggiunto un accordo con i giapponesi su come finanziare l‘accordo (di Nassiriya) e sulle modalità di pagamento”, ha detto a Reuters il viceministro del petrolio iracheno Abdul Karim Louaibi a Istanbul, dove i funzionari del governo iracheno si sono incontrati con i dirigenti di Nippon Oil e delle banche che sostengono l‘operazione.

“L‘offerta di Nippon è considerata la migliore per la tutela dei nostri interessi”, ha aggiunto.

Eni, Nippon Oil of Japan e Repsol erano state invitate a competere per il dominio del giacimento, che secondo il governo locale potrebbe generare entro 18 mesi 100.000 barili di oro nero al giorno.

Il gruppo petrolifero italiano non ha voluto commentare.

Repsol ha abbandonato la gara prima della sua conclusione.

Partner di Nippon Oil sono la società di esplorazione Inpex Corp e il costruttore di impianti JGC Corp.

Louaibi ha detto poi che il ministero del petrolio sta trattando con Japan Petroleum Exploration Co. (Japex) sullo sviluppo della parte sud del giacimento di East Baghdad, ma che Japex potrebbe non essere, alla fine, la società cui verrà aggiudicato il contratto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below