August 14, 2009 / 8:09 AM / in 9 years

Ubs, 150 clienti Usa rischiano denuncia penale, dice NYT

(Reuters) - Centocinquanta clienti americani di UBS rischiano denunce penali per reati legati ad evasione fiscale negli Stati Uniti. Né dà notizia il New York Times, citando una persona informata sui fatti.

La fonte -- riporta il quotidiano -- ha detto che sono in corso indagini in tutto il paese che porteranno alla formulazione di denunce penali, ma non è chiaro dove il governo Usa abbia ottenuto i nominativi dei clienti.

Lo scorso febbraio, la svizzera Ubs ha acconsentito a pagare una multa da 780 milioni di dollari e svelare l‘identità di 250 dei suoi clienti americani per evitare accuse penali in una controversia fiscale con il governo Usa.

Questa settimana, i governi statunitense e svizzero hanno raggiunto un accordo per regolare un contenzioso in cui gli Usa chiedevano ad Ubs di svelare i nomi di 52.000 ricchi clienti americani sospettati di evasione fiscale. Le parti non hanno però fornito dettagli sull‘accordo.

Il New York Times, citando un‘altra persona vicina alle trattative, riporta che i nomi di clienti Ubs richiesti dal dipartimento di Giustizia Usa includono quelli di clienti che hanno aperto conti offshore per evadere le tasse o che hanno avuto contatti -- di persona, per telefono o via e-mail -- con i banchieri di Ubs.

Non è stato possibile raggiungere un portavoce di Ubs a Hong Kong per un commento.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below