7 agosto 2009 / 07:19 / tra 8 anni

Borsa Milano corre dopo dati Usa, cambiano rotta banche, Telecom

MILANO (Reuters) - Dopo un brutto avvio, Piazza Affari mette il turbo nella seconda parte della seduta e chiude la settimana con un buon rialzo.

<p>Borsa Milano parte negativa, corre Fastweb, ripiega Saras. REUTERS/Stefano Rellandini</p>

A dare il la agli acquisti il dato sull‘occupazione Usa di luglio, risultato migliore delle attese.

L‘FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell‘1,29%, l‘FTSE All Share dell‘1,13%, l‘FTSE Mid Cap dello 0,78%. Volumi per 2,7 miliardi di euro circa.

* L‘inversione di rotta riguarda tutti i titoli che stamane erano negativi. Le banche ad esempio, penalizzate in avvio dalla semestrale di Royal Bank of Scotland in rosso, chiudono positive con rialzi intorno o poco sotto il 2% per POP MILANO, UNICREDIT e UBI BANCA. INTESA SP si concede il lusso di un +4,52% dopo essere stata un po’ trascurata di recente. Lo stoxx europeo sale dell‘1,72%.

* TELECOM, che stamane proseguiva sulla debolezza di ieri seguita ai dati del trimestre, chiude a +1,51% nonostante i numerosi downgrade. Exane ha abbassato il giudizio a ‘underperform’ da ‘neutral’, BofA-Merrill a ‘neutral’.

* Accelera nel finale FASTWEB dopo i risultati del semestre pubblicati ieri che registrano un utile netto di 17,9 milioni di euro. “Oltre ai risultati, il titolo beneficia anche dell‘accordo annunciato con Wind su network sharing per la condivisione di alcune infrastrutture in Italia”, dice un trader.

* Chiude sopra i massimi ma non riesce a conquistare il terreno positivo FIAT nonostante la brillante ripresa del settore a livello europeo con lo stoxx a +1,12%.

Ieri Standard e Poor’s ha confermato il merito di credito di Fiat a BB+/B con outlook negativo. Oggi, inoltre, Citroen ha ricevuto un downgrade da parte di S&P’s che ha declassato il rating della casa automobilistica a “junk”. “Questa notizia sta penalizzando il Lingotto”, aveva dichiarato un broker in mattinata.

* Poco mossa ENI in un contesto europeo più tonico con SARAS che dopo un‘opaca mattinata e dati trimestrali non brillanti invece balza nel finale dell‘11,26%. “Forse qualcuno sul mercato scommette su margini in miglioramento per la seconda parte dell‘anno”, è il commento di un trader.

* INTEK vola a +9,72% l‘ok alle linee guida del piano di riassetto societario del gruppo, mentre KME a cui verranno conferite le attività industriali cede il 6,51%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below