6 agosto 2009 / 08:33 / 8 anni fa

Borse Europa, indici in salita in attesa BoE e Bce, bene banche

MILANO (Reuters) - Le borse europee avanzano negli scambi della mattinata in attesa delle decisioni in termini di politica monetaria e tassi di Bank of England e Bce, che verranno rese note a metà giornata. Gli investitori dovranno anche metabolizzare un‘ulteriore serie di risultati societari in agenda per oggi.

<p>Borse Europa, indici in salita in attesa BoE e Bce, bene banche. REUTERS/Johannes Eisele</p>

Il greggio avanza di quasi 30 centesimi negli scambi europei, oltre i 72 dollari al barile, spingendo gli energetici. In progresso anche i finanziari e le banche.

Alle 10,20 il FTSEurofirst 300 guadagna lo 0,97%. Tra le singole piazze l‘inglese Ftse avanza dell‘1,03%, il tedesco Dax sale dello 0,81%, il francese Cac 40 guadagna lo 0,88%.

Tra i titoli in evidenza:

* Bene le banche, con COMMERZBANK che avanza del 3,2% dopo che gli utili nel secondo trimestre hanno battuto le stime degli analisti grazie a minori svalutazioni degli asset problematici e un trimestre positivo per il settore retail banking e per la divisione prestiti alle mid-cap.

* Tra le concorrenti, BNP PARIBAS, BANCO SANTANDER, HSBC sono in progresso tra l‘1,3% e il 2,7%.

* Il gruppo bancario e assicurativo belga KBC tocca i massimi da 8 settimane, scambiando in progresso di quasi il 20% a 19,55 euro dopo l‘annuncio di un utile superiore alle attese nel secondo trimestre, che segue tre trimestri consecutivi in calo.

* Unilever guadagna il 5,6% a Londra dopo l‘annuncio di utili, superiori alle attese, in crescita del 4,1% nel secondo trimestre e di un ritorno alla crescita dei volumi di vendita per il 2009.

* Balza di quasi il 12% la casa farmaceutica GW PHARMA dopo che l‘americana Great Point Partners ha acquisito una quota di un suo medicinale a base di cannabis.

* La big telco Deutsche Telekom sale dell‘1% dopo l‘annuncio di utili e fatturato in linea con le attese nel primo semestre 2009, grazie alla crescita del mercato estero e ai continui tagli dei costi. La società conferma inoltre gli obiettivi per l‘esercizio 2009.

* Millenium & Copthorne guadagna oltre il 12% dopo che il gruppo alberghiero ha annunciato incoraggianti segni di stabilizzazione sui principali mercati. Credit Suisse ha rivisto il giudizio a “neutral” da “uderperform”, portando il target price a 310 da 183 pence.

* Sul fronte dei ribassi l‘utility francese VEOLIA cede oltre il 4,6% dopo che la società ha riportato un calo peggiore delle attese nel primo semestre del 2009.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below