30 luglio 2009 / 07:12 / tra 8 anni

Greggio verso 63 dlr dopo tonfo 6% ieri su Cina, dati scorte Usa

SINGAPORE (Reuters) - Greggio in planata verso quota 63 dollari dopo un calo di quasi il 6% ieri in scia a dati che hanno mostrato un inatteso accumulo di scorte di greggio negli Usa, mentre il mercato segue con attenzione le mosse di Pechino sul controllo del credito nel timore di riflessi sulla domanda energetica.

<p>Immagine d'archivio di un campione di greggio. REUTERS/Miraflores Palace/Handout (VENEZUELA)</p>

Ad accrescere le incertezze dei mercati petroliferi è arrivata la notizia che la Commodities Futures Trading Commission statunitense sta valutando l‘introduzione di limiti alle posizioni per dei futures sulle materie prime, a fronte di violenti movimenti di prezzo che alimentano timori speculativi.

Alle 8,50 il contratto Nymex a settembre sale di 10 centesimi a 63,45 dollari al barile dopo il -5,77% di ieri, maggior calo giornaliero dal 20 aprile.

Le scorte di greggio negli Usa sono salite di 5,1 milioni di barili nell‘ultima settimana grazie all‘aumento delle importazioni e al rallentamento dell‘attività di raffinazione.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below