27 luglio 2009 / 07:32 / tra 8 anni

Citigroup chiuderà credito al consumo in Italia

MILANO (Reuters) - Citigroup sta chiudendo il settore del credito al consumo in Italia e ridurrà i dipendenti nel paese da 1.000 a 500, come parte del piano di focalizzazione sulla divisione Citicorp.

<p>Sanford I. Weill (a sinistra),capo Travelers Group, e John S. Reed,capo di Citicorp.</p>

Il colosso bancario manterrà il business di corporate e investment banking, transazioni e financial market, ha spiegato un portavoce in una e-mail. Nessuna decisione è invece stata presa sul settore delle carte di credito.

Il Financial Times riportava oggi che la maggior parte dei posti di lavoro persi da Citigroup saranno nel credito al consumo, di cui ha 65 filiali nel paese.

Citigroup sei mesi fa aveva separato il suo business in Citicorp e Citi holdings, che includeva il credito al consumo, il brokeragggio e gli asset tossici che la banca voleva eliminare.

In giugno Citigroup aveva annunciato la vendita delle sue operazioni italiane di private banking e della sede centrale milanese.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below