22 luglio 2009 / 14:20 / 8 anni fa

Francia: commissione governo propone carbon tax, scrive giornale

PARIGI (Reuters) - In Francia una commissione di esperti di nomina governativa presenterà una proposta per imporre una carbon tax sui carburanti a partire dal primo gennaio 2010. Lo scrive oggi il quotidiano francese Les Echos , mentre il governo di Parigi sta cercando di ridurre l‘emissione di gas a effetto serra.

<p>Automobili in coda. REUTERS/Fiorenzo Maffi (SWITZERLAND TRAVEL SPORT MOTOR RACING)</p>

Secondo la raccomandazione degli esperti, la Francia dovrebbe imporre una tassa di 32 euro per ogni tonnellata di anidride carbonica emessa nel 2010, che salirebbe poi a 100 euro per tonnellata nel 2030, scrive il giornale, citando alcuni passaggi di un rapporto che sarà consegnato al governo venerdì prossimo.

La misura aumenterebbe di 0,077 euro il costo di un litro di benzina verde dal 2010 e di 0,085 euro per il diesel, scrive il giornale.

Per diventare effettiva, la misura deve però essere approvata dal governo.

“Sottolineo che questa è una proposta e che il governo sarà padrone di ogni decisione”, ha detto il presidente della commissione, l‘ex premier socialista Michael Rocard, parlando ai microfoni di radio France Inter.

Il rapporto non esclude la possibilità di compensazioni per qualche settore dell‘economia che sarebbe colpito maggiormente da una simile iniziativa, in particolare camionisti e agricoltori.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below