22 luglio 2009 / 07:47 / 8 anni fa

Borsa Milano chiude in lieve rialzo,strappa Ansaldo,bene Telecom

MILANO (Reuters) - Seduta di consolidamento Piazza Affari che termina in rialzo per l‘ottava seduta consecutiva.

<p>Trader al lavoro. REUTERS/Brendan McDermid</p>

“Sul mercato non c’è un‘idea forte e si scommette che la borsa possa tornare a rivedere i massimi. Nel frattempo i mercati consolidano le posizioni. E dalle trimestrali Usa giungono segnali contrastanti”, osserva un trader.

L‘indice FTSE/Mib sale dello 0,48%, l‘indice All Share dello 0,38%; Ftse/Mid Cap -0,34. Volumi intorno ai 2 miliardi di euro nel finale.

* FIAT chiude in calo dell‘1,7% (lo stoxx dell‘auto sale dello 0,12%). Il titolo ha peggiorato dopo i dati trimestrali, arrivando a perdere fino a oltre il 3%. Il secondo trimestre ha mostrato risultati in netto miglioramento rispetto al periodo precedente, grazie agli incentivi statali alle vendite di auto, ma sotto le attese di parte del mercato.

* Chiude forte TELECOM ITALIA (+3,75%) spinta dalle ricoperture e da un report di Bofa-Merrill Lynch, che ha alzato il target price a 1,1 euro.

* ENI cede lo 0,63%, peggio degli altri petroliferi europei, sul ritracciamento del greggio. Deboli anche SAIPEM, mentre è in lieve rialzo SNAM. Bene ENEL, in salita dell‘1,29%, tra utility positive in Europa.

Nel settore, ACEA cede il 2,61%. Secondo un analista pesano i timori che possa saltare la partnership tra l‘utility romana e GdF-Suez e che i francesi possano quindi uscire dal capitale dopo che, a sorpresa, hanno rinunciato ad acquisire Romana Gas da Snam.

* Forte ANSALDO STS (+6,11%) sulla scia di una nuova commessa in Libia dal valore di 541 milioni di euro. Fra gli industriali bene anche BULGARI (+3,71%) e PARMALAT (+2,76%). PIRELLI cede lo 0,37% e TENARIS lo 0,4%.

* Tra le banche (-0,4% in Europa) corre MEDIOBANCA (+1,28%), cede l‘1,42% POP MILANO. Male ITALEASE che lascia sul terreno l‘8,2%.

* ESPRESSO ritraccia dopo diverse seduta al rialzo con -1,67%.

* Lieve rimbalzo per RISANAMENTO (+3,59%) dopo il -30% registrato ieri. “Il mercato ritiene credibile l‘ipotesi di un ingresso diretto delle banche nel capitale”, dice un trader.

* Realizzi su INDESIT (-4,4%) e TISCALI (-2,16%). Ancora sugli scudi KINEKIA (+3,89%) sulle prospettive del business dell‘energia rinnovabile.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below