20 luglio 2009 / 12:03 / 8 anni fa

Opel, fonte: nuova offerta Magna 27,5% l'una a Sberbank, Magna

<p>Cartello Opel a Ruesselsheim. REUTERS/Johannes Eisele</p>

FRANCOFORTE (Reuters) - Il consorzio guidato dalla canadese Magna ha modificato l‘offerta mirata all‘acquisizione di Opel, controllata tedesca di Gm.

Lo riferisce una fonte vicina al dossier, precisando che in base alla nuova proposta verrebbe assegnata una quota del 27,5% di Opel alla canadese e un‘identica partecipazione alla partner russa Sberbank, in luogo delle precedenti quote pari rispettivamente a 20% e 35%.

In modo da ottenere la maggioranza assoluta, in sede di votazione Sberbank si schiererebbe dalla parte del gruppo di componentistica canadese, primo azionista Opel rimarrebbe tecnicamente Gm e agli impiegati Opel verrebbe assegnata una quota del 10%.

Nessun commento da Magna, da cui un portavoce annuncia però che il consiglio di amministrazione ha accettato il progetto dei vertici di presentare l‘offerta su Opel entro la chiusura dei mercati europei di questa sera.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below