6 luglio 2009 / 14:31 / 8 anni fa

Italia-Cina, firmati 38 accordi, per Fiat intese da 625 mln dlr

ROMA (Reuters) - Al Forum Italia-Cina sono stati firmati 38 accordi del valore complessivo di circa 2 miliardi di dollari.

<p>Berlusconi e Hu Jintao prima della conferenza stampa a Roma. REUTERS/Giampiero Sposito (ITALY POLITICS)</p>

Fiat, oltre all‘intesa con Guangzhou da 400 milioni di dollari, ha siglato con le controllate Fiat Powertrain technologies, Ferrari, Maserati e Cnh Italia altre 7 intese del valore complessivo di 225 milioni di dollari.

Mediobanca ha firmato con la China development bank un memorandum di intesa che ha “l‘obiettivo di rafforzare i rapporti finanziari bilaterali per sostenere investimenti industriali cross border di imprese italiane e cinesi”.

Ansaldo Breda, del gruppo Finmeccanica, ha firmato un memorandum con Chongqing Chuanyi automation e Chongqing rail transit del valore di 42 milioni di dollari. Le intese hanno per oggetto la commercializzazione sul mercato cinese di componenti elettrici ed elettronici dei veicoli metropolitani e lo sviluppo di programmi di fornitura dei veicoli nella città di Chongqing.

Altri accordi coinvolgono i gruppi Getra, Marazzi, Savio Macchine tessili, la Bersanti macchine spa e Tts technology transfer system.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below