5 luglio 2009 / 10:55 / tra 8 anni

Finmeccanica, stampa: Libia sta acquistando azioni

MILANO (Reuters) - La Libyan Investment Authority (Lia) starebbe acquistando sul mercato azioni di Finmeccanica con l‘obiettivo di raggiungere un pacchetto “significativo”, inizialmente di circa il 2%, scrive oggi Il Sole 24 Ore.

<p>Pier Francesco Guarguaglini, AD di Finmeccanica. REUTERS/Toshiyuki Aizawa</p>

Ieri Finmeccanica aveva smentito la notizia riportata da Dagospia secondo cui sarebbero in corso colloqui con un fondo sovrano libico per la vendita di un pacchetto fino al 10%.

Ma il Sole scrive, senza citare le fonti, che Finmeccanica starebbe preparando una joint venture con la Lia a tutto campo nei settori operativi del colosso italiano.

Anche il Corriere della Sera scrive, citando fonti governative, che l‘acquisto da parte della Libia di un pacchetto inferiore al 10% è un‘ipotesi di lavoro molto probabile.

Lo Stato è il maggior azionista di Finmeccanica con il 30%, e il Tesoro ha una golden share che gli dà diritto ad opporsi a qualsiasi acquisizione fatta da un singolo o da più investitori in qualche modo associati di una quota superiore al 3%.

La normativa Consob prevede che chiunque acquisisca una quota superiore al 2% debba comunicarlo entro 5 giorni alla Consob stessa. Al di sotto di questi limiti, per chiunque è possibile acquisire liberamente sul mercato quote di una compagnia.

Finmeccanica ha già molti interessi in Libia, incluso nei settori degli elicotteri e del trasporto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below