3 luglio 2009 / 11:42 / tra 8 anni

Sisma, accordo Abi e Cdp su fondo 2 mld per Abruzzo

ROMA (Reuters) - La Cassa depositi e prestiti e l‘Abi hanno stamani siglato l‘accordo per il fondo da 2 miliardi che finanzierà la ricostruzione delle abitazioni dell‘Abruzzo colpite dal sisma del 6 aprile scorso.

Lo rende noto un comunicato congiunto dei due istituti.

L‘accordo, presentato oggi in occasione del Workshop Ocse-Mef “L‘Aquila Earthquake - Re-launching the Economy”, definisce le regole per concedere ai proprietari di abitazioni gravemente danneggiate dal sisma finanziamenti agevolati fino a 80 mila euro da utilizzare per gli interventi di riparazione.

I fondi, che saranno distribuiti attraverso le banche operanti nella Regione Abruzzo, verranno attinti dal plafond di 2 miliardi di euro messo a disposizione da Cdp.

Lo schema dell‘operazione, secondo quanto riferisce una fonte a conoscenza dell‘accordo, prevede che la Cassa attinga i fondi dalla raccolta postale, per poi girarli in speciali conti correnti infruttiferi presso le banche. I conti avranno come beneficiari gli abruzzesi colpiti dal terremoto.

Man mano che la ricostruzione degli immobili andrà avanti i terremotati dovranno fornire le relative fatture, che le banche utilizzeranno per pagare le imprese fornitrici.

I conti correnti dei terremotati generano crediti di imposta che le banche faranno valere nei confronti dello Stato. Grazie ai risparmi dovuti al credito d‘imposta la banche restituiranno i fondi alla Cassa depositi e prestiti secondo un piano di ammortamento.

Allo stesso plafond faranno riferimento le Convenzioni, in corso di definizione, che riguardano i casi in cui si renda necessaria la ricostruzione dell’abitazione o l’acquisto di una nuova casa (fino a 150 mila euro per ogni beneficiario), aggiunge la nota congiunta.

Hanno aderito alla Convenzione 8 banche: la Carispaq-Cassa di Risparmio dell’Aquila (Gruppo Banca Popolare Emilia Romagna), la Tercas-Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo, la Banca dell’Adriatico (Gruppo Intesa Sanpaolo), Banca Caripe-Cassa di Risparmio di Pescara (Gruppo Banco Popolare) e Ubi Banca Private Investment (Gruppo Ubi), Cassa di Risparmio di Rieti, Monte dei Paschi, Banca di Credito Cooperativo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below