3 luglio 2009 / 06:56 / tra 8 anni

Borse Asia-Pacifico: indici ripiegano su scia Wall Street

MILANO (Reuters) - Le borse asiatiche si avviano a chiudere in rosso sulla scia di Wall Street ma i volumi rimangono sottili e i cali non sforano quasi mai l‘1%.

In controtrend SEUL, che si riprende sul finale guidata da tecnologici e farmaceutici e guadagna più di mezzo punto percentuale.

Sul piano macro il greggio estende le perdite e il dollaro, percepito come valuta relativamente sicura, si muove tonico dopo i dati deludenti sulla disoccupazione americana in giugno.

Verso le 8,30 l‘indice MSCI che esclude il Giappone cede lo 0,6%.

“Il calo delle borse non è significativo, le speranze di una lenta ripresa non sono state spazzate via dal dato sulla disoccupazione. Non è detto che debba esserci un ulteriore rallentamento delle economie”, dice un operatore.

TAIWAN interrompe la fila di tre giorni di seguito al rialzo con i tecnologici scoraggiati dal calo dei pari americani.

HONG KONG termina ancora negativa per il quarto giorno di fila. Luce sulle Ipo, dove il produttore di shampoo BaWang International schizza verso l‘alto del 30% al debutto e China Qinfa del 7%.

A SYDNEY giù banche e titoli legati alle commodities e alle estrazioni minerarie con l‘eccezione di Kagara che il mese scorso a completato l‘aumento di capitale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below