29 giugno 2009 / 15:46 / 8 anni fa

Usa, Madoff condannato a 150 anni di carcere per truffa

di Grant McCool e Martha Graybow

<p>Una donna con una copia del libro "Who Moved My Soap, The CEO's Guide to Surviving Prison" fuori dal tribunale di Manhattan prima della sentenza per il reo confesso Bernard Madoff. REUTERS/Mike Segar</p>

NEW YORK (Reuters) - Il finanziere Bernard Madoff oggi è stato condannato a 150 anni di carcere per la più vasta truffa della storia di Wall Street.

La sentenza del giudice Denny Chin, che ha imposto al 71enne Madoff il massimo della pena, è stata accolta da grida e applausi in aula.

Madoff, in piedi di fronte al giudice, con le mani incrociate davanti a sé, ha ascoltato senza mostrare reazioni la sentenza che lo spedisce in carcere per il resto della vita.

Madoff è stato scortato fuori dal tribunale dalle guardie federali ma senza manette. Non si sa ancora dove sconterà la sua pena, dopo aver passato gli ultimi tre mesi in una cella di un piccolo carcere di Manhattan.

Il giudice ha detto che il significato simbolico dei 150 anni di carcere è importante, vista la gravità del reato.

“La frode è stata sconcertante”, ha detto Chin dopo aver ascoltato le dichiarazioni piene di rabbia di nove vittime di Madoff, alcune delle quali hanno detto di aver perso i risparmi di una vita, di essere state costrette a vendere le proprie case e di temere di trascorrere in povertà la vecchiaia.

Madoff, reo confesso, è rimasto in silenzio durante l‘udienza durata un‘ora e mezzo, mentre le sue vittime lo definivano una “bestia” e un “animale” e chiedevano per lui il massimo della pena.

Prima del verdetto, il finanziere si è rivolto alla corte: “Non posso dare una giustificazione del mio comportamento”, ha detto con calma. “Come scusarsi per aver tradito migliaia di investitori che si erano affidati a me con i risparmi di una vita?”.

Madoff - in abito scuro, piegato in avanti con le mani sul tavolo - ha detto di aver cercato di riparare ma “più ci provavo, più si approfondiva il buco che avevo scavato”.

“Ora vivo tormentato, conoscendo il dolore e la sofferenza che ho creato”, ha aggiunto.

In precedenza, Madoff aveva ascoltato in silenzio, a occhi bassi, le vittime comparse davanti al giudice per raccontare come sono state rovinate finanziariamente.

“Come ha potuto farci questo? Come può essere reale? Non abbiamo fatto nulla di sbagliato”, ha detto Dominic Ambrosino, guardia carceraria in pensione di New York City.

“Non ha mostrato rimorso... Il suo crimine era premeditato e calcolato. Progettava di raggirare degli investitori pochi giorni prima dell‘arresto. Se potesse, starebbe ancora derubando gli investitori”, ha detto Tom FitzMaurice, 63 anni.

Madoff ha confessato di aver messo in piedi una truffa da milioni di dollari con il cosiddetto “schema Ponzi”.

Gli inquirenti non sanno quanto Madoff abbia effettivamente truffato. I magistrati parlano di 170 miliardi di dollari spariti attraverso il conto principale del finanziere in decenni.

Finora sono stati recuperati 1,2 miliardi di dollari da restituire agli investitori.

L‘avvocato di Madoff ha detto che non è stata presa ancora alcuna decisione sulla possibilità di presentare appello.

Dopo l‘udienza, la moglie ha emesso un comunicato in cui dice di “essere imbarazzata e di vergognarsi” per la truffa messa in atto dal marito e che non c’è un giorno in cui “non si addolori” per le vittime del marito.

“L‘uomo che ha commesso questa orribile truffa non è l‘uomo che io ho conosciuto in tutti questi anni”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below