18 giugno 2009 / 08:03 / tra 8 anni

Fiat, Berlusconi: governo non lascerà nessuno in difficoltà

ROMA (Reuters) - Fiat con il suo amministratore delegato Sergio Marchionne sta illustrando a Palazzo Chigi ai rappresentanti dei sindacati, del governo e delle Regioni, le prospettive del gruppo e in particolare quelle degli stabilimenti italiani dopo l‘accordo con Chrysler.

Al tavolo partecipa anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che in apertura dell‘incontro ha garantito che il governo “sarà vicino a tutte le persone in difficoltà. Non lasceremo nessuno da solo in questa crisi”, secondo quanto riferito da una fonte sindacale presente all‘incontro.

Berlusconi ha fatto anche i complimenti alla Fiat e ha detto di aver parlato del gruppo automobilistico con il presidente Usa Barack Obama durante il suo recente incontro a Washington.

“Ne è venuto un grande apprezzamento per la Fiat e per le sue auto ecologiche e basso inquinamento”.

Per il governo oltre a Berlusconi partecipano anche i ministri dello sviluppo Claudio Scajola, del lavoro Maurizio Sacconi, degli affari regionali Raffaele Fitto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below