13 giugno 2009 / 12:52 / tra 8 anni

G8, comunicato finale vede ancora rischi a stabilità

LECCE (Reuters) - Il comunicato finale del G8 finanziario di Lecce mette l‘accento sui segnali di ripresa economica indicando al contempo che rimangono rischi significativi alla stabilità della congiuntura mondiale.

<p>Un momento del G8 finanziario di Lecce. REUTERS/Claudio Longo/Pool</p>

“Ci sono segni di stabilizzazione nelle nostre economie, inclusa una ripresa dei mercati azionari, un declino degli spread sui tassi, una maggiore fiducia da parte di imprese e consumatori” si legge nel testo.

“Ma la situazione rimane incerta e permangono rischi significativi che gravano sulla stabilità economica e finanziaria”.

Confermando le anticipazioni dei giorni scorsi, il documento finale del Gruppo degli Otto conferma che i paesi avanzati hanno iniziato a considerare come abbandonare gradualmente le misure straordinarie varate contro la crisi, ma non indica ancora un orizzonte temporale in cui iniziare ad attuare le strategie d‘uscita.

In attesa che la ripresa si consolidi, le economie avanzate rappresentate a Lecce hanno chiesto al Fondo monetario internazionale di analizzare le ‘exit strategy’ possibili che, riconoscono i G8, sono “essenziali per promuovere una ripresa sostenibile nel lungo termine”.

I paesi G8 vogliono rassicurare i mercati obbligazionari che hanno spinto al rialzo i rendimenti nelle ultime settimane a riflesso dell‘aumento del debito pubblico nelle principali economie avanzate. Tuttavia i ministri, mettendo l‘accento sul possibile ulteriore incremento della disoccupazione, chiariscono che non è ancora il momento di passare a politiche di rigore.

“Siamo tutti d‘accordo che le strategia d‘uscita non sono un problema di adesso. ”, ha detto il direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli parlando durante la conferenza stampa della presidenza italiana del vertice.

“E’ stato da tutti ribadito che il problema va affrontato una volta che la ripresa si sia consolidata”, ha aggiunto.

Frena sul tema delle exit strategy anche il segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner. Per gli Stati Uniti la crescita deve rimanere il fulcro delle politiche delle economie del G8 e del G20.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below