10 giugno 2009 / 12:17 / 9 anni fa

Ac Milan, Confalonieri: Kakà come Amarildo, cessione positiva

ROMA (Reuters) - La cessione del fuoriclasse brasiliano Kakà al Real Madrid non costituisce una grave perdita per il Milan calcio, visto che anche quando fu ceduto un altro asso brasiliano - Amarildo - la squadra, ora di proprietà di Silvio Berlusconi, avviò un ciclo positivo.

Lo ha detto Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, società di Berlusconi.

“Guardi, anni fa il Milan cedette Amarildo, considerato da tutti il vice Pelè, alla Fiorentina per Hamrin e soldi. Con Hamrin abbiamo poi vinto di tutto”, ha detto Confalonieri parlando con i giornalisti a margine della presentazione di una manifestazione di Mediaset a Roma per il digitale terrestre, rispondendo alla domanda se consideri una danno la cessione.

A chi gli faceva notare che le sue parole ricordavano la favola della volpe e l‘uva, ha poi aggiunto: “Noi l‘uva la mangeremo”.

Sui tempi della cessione, la cui trattativa è avvenuta poco prima delle elezioni Europee ed ha provocato polemiche anche a livello politico, Confalonieri ha tagliato corto: “Che Kakà andava via si sapeva. Ha sbagliato Adriano [Galliani, vicepresidente vicario e amministratore delegato del Milan] di una settimana”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below