10 giugno 2009 / 06:21 / tra 9 anni

Australia, per indice fiducia consumatori aumento da record

SYDNEY (Reuters) - In Australia la fiducia dei consumatori ha registrato a giugno l‘aumento più forte in 22 anni, mentre gli australiani si rallegrano delle notizie secondo cui il paese è sfuggito alla recessione. Cala così la necessità di altri tagli del tasso d‘interesse nei prossimi.

A contribuire a far crescere il “sentiment” hanno contribuito anche i segni di stabilizzazione dell‘economia globale, i mercati azionari in rialzo e il rafforzamento del dollaro australiano, mentre i consumatori diventano più ottimisti sulle proprie finanze personali.

A conferma del clima positivo, i dati del governo diffusi oggi indicano che la richiesta di mutui è aumentata per il settimo mese consecutivo, mentre i bassi tassi di interesse e i generosi incentivi governativi hanno visto gli acquirenti riversarsi in massa sul mercato immobiliare.

Il sondaggio condotto dal Westpac-Melbourne Institute su 1.200 persone ha registrato un aumento dell‘indice di fiducia del 12,7 a giugno, a quota 100,1, il livello più alto da 16 mesi.

L‘aumento di fiducia è il secondo più forte da quando l‘indice è stato istituito nel 1974, e giunge proprio all‘indomani di un altro risultato positivo, quello della fiducia delle imprese, che ha registrato l‘avanzata più significativa dal 2001.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below