8 giugno 2009 / 15:11 / tra 9 anni

Borsa Usa, indici in calo, pesano McDonald's, timori su tassi

NEW YORK (Reuters) - La borsa Usa viaggia in territorio negativo in una seduta penalizzata dalla prudenza di McDonald’s sugli utili del secondo trimestre, che potrebbero essere colpiti da oscillazioni valutarie, e dalle preoccupazioni degli investitori su un rialzo dei tassi di interesse che potrebbe ostacolare il rilancio economico.

Con il mercato in ripresa ormai da tre mesi gli investitori cercano indicazioni più concrete di un miglioramento dell‘economia che possa sostenere l‘avanzata delle borse.

Intorno alle 16,50 italiane il Dow Jones cede lo 0,87%, lo Standard & Poor’s 500 lo 0,72% e il Nasdaq Composite l‘1,18%.

“In generale, l‘impressione tra i trader è che ci debba essere una correzione”, commenta Tim Ghriskey di Solaris Asset Management .

McDonald’s lascia sul campo il 2% circa dopo che il gruppo ha annunciato che l‘utile del secondo trimestre potrebbe essere ridotto di 8-9 cent per azione se i tassi di cambio rimanessero intorno ai livelli attuali.

Pesano sui listini anche grandi gruppi manifatturieri e società legate alle materie prime che di recente sono state oggetto di forti acquisti. Freeport-McMoRan Copper & Gold Inc perde il 3% mentre 3M Co arretra del 2%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below